Preparazione al pugilato

box

Sport antico e arte nobile. Alcuni incontri sono perfino descritti nella IIiade e nell'Eneide. Il pugilato iniziò a far parte del programma olimpico nel 668 a.c. e la letteratura tramanda i nomi dei vincitori delle Olimpiadi su un arco di tempo di oltre un millennio. Sport amato perchè storicamante importante, mix di passione e sudore, di fatica e di impegno. Nel 1743 Jack Broughton propose un codice di regole che includevano: l'identificazione di un ring delimitato da corde, la presenza di due secondi, degli arbitri. Inoltre vennero indicati i colpi vietati, ovvero: colpi portati con la testa, con i piedi e le ginocchia e i colpi sotto la cintura. Furono quindi scritte delle regole che aprirono la porta al pugilato contemporaneo, il quale pone come prerogativa fondamentale, la salvaguardia dell'integrità fisica dell'atleta, rendendo questa disciplina sicura e praticabile da tutti.  Nella vita sono tanti gli ostacoli da offrontare e le sfide in cui cimentarsi. Spesso, per superarli, lo sport in generale -e il pugilato in particolare- rappresentano una vera "palestra di vita". Le soddisfazioni più grandi sono quelle che, infatti, si raggiungono col sacrificio e col sudore. Sport di situazione, caratterizzato cioè dalla mutevolezza delle situazioni nel contesto della gara. Labilitá richiesta è dunque la capacità di adattarsi istantaneamente agli eventi, producendo risposte efficaci ed adeguate a risolvere quel tipo di sitauzione. Nel pugilato dove il confronto è diretto e dove niente è scontato, la mutevolezza della situazione è determinata dallinterazione motoria tra i due atleti, che agiscono per rendere il contesto il più incerto possibile al fine di mettere in difficoltá la capacità di reazione dellavversario. Il pugilato è uno sport impegnativo e completo, che richiede velocità, agilità, forza e resistenza. La preparazione atletica al pugilato, comunemente nota come PREPUGILISTICA, è una delle preparazioni più complete. L'allenamento, adatto agli uomini quanto alle donne, contempla esercizi aerobici e anaerobici finalizzati sia al miglioramento della resistenza (ovvero alla durata dello sforzo fisico nel tempo) mediante la corsa, il salto della corda, e gli esercizi a corpo libero; sia al miglioramento della forza e allo sviluppo della massa muscolare, in base alle capacità e alle esigenze di ogni partecipante. Mantenersi in forma scaricando lo stress accumulato nello studio o nel lavoro, per il raggiungimento di unottima forma fisica ed, alloccorenza, per una buona preparazione alla difesa personale, è un percorso che intraprendono amatori ed agonisti con motivazioni e finalità diversi, ma accomunati dalla passione per il pugilato. Non a caso il campione dei pesi massimi  George  Foreman scrisse: " È lo sport al quale tutti gli altri vorrebbero somigliare".

Orario fino al 31/07/2014   mart. giov.  20,00 - 21,30